A24 – A25: Caro pedaggi, Sindaci snobbati dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Nessun segnale dal Governo   

Alfio Di Battista
Alfio Di Battista
1 Minuti di lettura

Avezzano – I Sindaci e gli Amministratori di Lazio e Abruzzo, tornano a sollecitare la convocazione di un tavolo istituzionale per il 12 Aprile 2023. Molta la delusione che serpeggia fra i primi cittadini per via del silenzio del Consigliere ministeriale Davide Bordoni, esperto per i rapporti con gli enti territoriali, nominato dal MIT il 30 novembre 2022, quale figura deputata a interfacciarsi con i territori sul tema del caro pedaggi e sicurezza autostradale.

Bordoni sembrerebbe essere sparito. Un silenzio inspiegabile alla luce degli accordi che lo stesso aveva preso con il sindaco di Carsoli, Velia Nazzarro, in un incontro dello scorso 21 marzo. «Si rammenta che il Consigliere Bordoni, aveva indicato le date del 5 o 12 Aprile, ma ad oggi, tutto tace.» Questa l’amara constatazione rilevata in una nota firmata da ben 118 sindaci e amministratori di Lazio e Abruzzo.

Gli Amministratori dei diversi comuni delle due regioni, confidano ancora in un riscontro, e aggiungono che un ulteriore silenzio rappresenterebbe un grave sgarbo istituzionale. Per questo dichiarano di essere pronti a tornare a manifestare per il rispetto dovuto ai cittadini che rappresentano.

Condividi questo articolo