Avezzano, lavori ai sottopasso e città in tilt – Verrecchia (FI) accusa: “Caos e Scarsa Programmazione”

Redazione
Redazione
2 Minuti di lettura

E’ caos in città dopo la scelta scellerata dell’amministrazione Di Pangrazio di chiudere contemporaneamente per lavori due dei tre sottopassi che collegano la zona sud di Avezzano con quella nord, facendo letteralmente impazzire il traffico. Da ieri mattina, di fatto, la città é stata letteralmente tagliata in due e, complice l’apertura del cantiere dei lavori nel sottopasso di via Pagani, le strade del centro sono state tutte congestionate. Molti sono stati i cittadini inviperiti che sui social hanno lamentato disagi nello spostamento da una parte all’altra della città: proteste che sono state riversate anche sulla pagina social del Comune di Avezzano, con una serie di post critici sull’operato dell’amministrazione, prontamente bloccati dal famigerato staff del Sindaco pro tempore Giovanni Di Pangrazio, detto “Gianni”.

Anche Massimo Verrecchia, consigliere regionale e Capogruppo di Fratelli d’Italia alla Regione Abruzzo, accusa l’amministrazione cittadina di “scarsa programmazione” ed esprime preoccupazione per la viabilità cittadina soprattutto se i lavori dovessero continuare nel periodo della riapertura delle scuole:

È fisiologico che quando si effettuano dei lavori così importanti come quelli dei sottopassi ad Avezzano si vada incontro a dei disagi di viabilità, lavori necessari e speriamo utili, ma, spero di sbagliarmi, nella città non c’è stata una perfetta programmazione e gli evidenti disagi sono più di quelli previsti con una città completamente spaccata in due. Restando così le cose, considerati i tempi di lavoro non brevi, senza alternative valide e più efficaci in termini di viabilità, siamo molto preoccupati per il periodo di riapertura delle scuole.

Condividi questo articolo