Calcio amatoriale e turismo di ritorno: sfida a Capistrello fra gli Amatori dell’Italiana Assicurazioni e quelli francesi del Blotzheim

Alfio Di Battista
Alfio Di Battista
2 Minuti di lettura

Capistrello – Sarà domani in paese, la rappresentativa francese di calcio degli Amatori della città di Blotzheim per la sfida di ritorno con gli omologhi italiani. L’iniziativa nasce dall’amicizia fra Marino Murzilli, assicuratore, agente generale della Italiana Assicurazioni, ed ex calciatore della mitica Angizia Luco degli anni ’80, anni in cui il club marsicano militava nei professionisti della C2, e Fausto Murzilli, originario di Capistrello ma da anni residente a Blotzheim.

Dalle loro chiacchierate scaturisce l’idea di organizzare delle amichevoli di calcio, e già lo scorso anno, alla fine del mese di aprile, l’idea venne messa in pratica con una tre giorni, fra il 25 e 27, organizzata fra la Francia e la Svizzera durante un week end dedicato allo sport e alla cultura.

L’evento si rivelò molto partecipato, con momenti di grande intensità nutrita dagli inevitabili aneddoti e ricordi raccontati in allegria, da rendere ancora più saldo il legame fra Capistrello e i molti emigrati del paese marsicano che oggi risiedono in Francia.

Nella replica di tre giorni che si svolgerà a Capistrello, da domani al 2 luglio, è previsto, sabato mattina, un incontro in municipio fra le due rappresentative sportive amatoriali con l’amministrazione comunale, a seguire, la comitiva visiterà i luoghi dell’emissario Claudio/Torlonia, assistiti dalla Pro-Loco, mentre nel pomeriggio si sfideranno sull’erba sintetica dello stadio comunale.

La giornata si concluderà con una conviviale per continuare a rievocare ricordi e suggestioni ma anche per programmare le future iniziative, che mai come in questa circostanza evidenziano l’importanza del così detto turismo di ritorno, un vero e proprio strumento di marketing territoriale per far conoscere i nostri luoghi avvalendosi di testimonial speciali come i nostri emigrati che certamente hanno lasciato a Capistrello il loro cuore.

Condividi questo articolo