Evento sull’Orso Marsicano con gli Amici dell’Emissario e l’associazione Salviamo l’Orso

Alfio Di Battista
Alfio Di Battista
2 Minuti di lettura

Capistrello – Mentre si affievoliscono gli echi della cronaca sulla brutale uccisione dell’Orsa Amarena a San Benedetto dei Marsi sul finire della scorsa estate, l’associazione Amici dell’Emissario, in collaborazione con l’associazione Salviamo l’Orso, organizza a Capistrello, un evento sul plantigrado marsicano.

L’iniziativa in programma il prossimo 3 dicembre alle ore 16.30 presso la Sala Ottaviani, prevede la proiezione di un documentario dal titolo “Terre dell’Orso”

L’orso bruno marsicano è l’animale simbolo del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Si tratta di una sottospecie di orso bruno che vive soltanto nell’Appennino centrale ma la presenza dell’animale, oggi numericamente ridotta, è costantemente minacciata dalla contiguità con l’uomo.

Sul sito del Parco è riportato che dal 1970 al 2014 sono state rinvenute 117 carcasse di orso in tutta l’area centro-appenninica. Le cause di mortalità note nel periodo compreso tra il 2000 e il 2014 sono riconducibili al bracconaggio o eventi accidentali collegati all’uomo.

In particolare si riportano: 13 casi di avvelenamento o uccisione con arma da fuoco (44,8%); 5 casi per cause sanitarie (17,3%); 3 casi di incidenti stradali (10,3%).

Attraverso il film che documenta la vita degli orsi all’interno del Parco e delle aree limitrofe si può apprezzare l’enorme sforzo che associazioni come Salviamo l’Orso compiono quotidianamente per preservare il maestoso animale dal pericolo dell’estinzione.

Condividi questo articolo