Giro d’Italia – Clamoroso: a Capistrello la partenza ufficiale IX tappa

Documento dell'organizzazione del Giro svela il mistero: il "Km zero" della tappa Avezzano-Napoli è a Capistrello. Ad Avezzano intanto fervono i preparativi – e si bruciano soldi pubblici - per vedere i ciclisti “sfilare per le strade della città”: il silenzio assordante del sindaco Di Pangrazio

Redazione
Redazione
3 Minuti di lettura
Francesco Ciciotti, sindaco di Capistrello

E’ ufficiale. La “partenza vera e propria per puntare verso Napoli, arrivo della nona tappa del Giro d’Italia 2024” non si terrà ad Avezzano ma a Capistrello. Ecco la mappa ufficiale della nona Tappa diffusa anche dal sito istituzionale del Comune di Avezzano:

Il cerchio rosso (inserito da noi) evidenzia nella mappa la posizione del “Km zero”

Già nell’articolo “Avezzano e il Giro d’Italia: alla ricerca del Km zero” pubblicato ieri da SITe.it, avevamo avanzato il dubbio che il km zero – che è il punto ufficiale di partenza della Tappa – poteva in realtà trovarsi a Capistrello e non nel capoluogo marsicano.

Proprio sulla esatta localizzazione del fatidico Km zero, finora, si è registrata l’imbarazzante ambiguità contenuta nei Comunicati stampa diffusi dal nutritissimo Staff del Gabinetto del Sindaco di Avezzano, finalizzata probabilmente a confondere i cittadini avezzanesi. Non solo. Al nostro articolo non è seguita nessuna smentita, conferma o precisazione da parte del pletorico apparato propagandistico al servizio del sindaco di Avezzano Giovanni Di Pangrazio.

Questa mattina, però, sul sito ufficiale dell’Ente – evidentemente obtorto collo – è stato pubblicato questo Comunicato in cui per la verità si continua ancora a sorvolare sulla localizzazione del Km zero, ma sono stati però inseriti due link che rimandano a dei file Pdf prodotti dall’organizzazione del Giro d’Italia, aggiornati all’ottobre 2023.

Il primo link è: Avezzano partenza planimetria , l’altro è invece questo: Note tecniche. Su questo secondo pdf, a pagina 9, è riportata la mappa con la localizzazione del punto ufficiale di partenza della tappa: il fatidico Km zero non è in Comune di Avezzano ma è localizzato nei Piani Palentini, alle porte del centro abitato di Capistrello.

Il programma di iniziative che l’Amministrazione Di Pangrazio sta mettendo in piedi per celebrare il ritorno dopo 21 anni del Giro d’Italia nel ridente capoluogo marsicano – che ha dato i natali a Vito Taccone, il mitico Camoscio d’Abruzzo – è senza alcun dubbio ricchissimo di eventi e non si bada a spese.

Sono però tantissime anche le segnalazioni dei cittadini che giungono in questi giorni alla nostra redazione: ciclabili che spariscono, danni erariali, contratti al limite della legalità, appalti senza gara grazie a transazioni fantasiose e poi ancora determine e delibere fantasma, spese pazze, strade asfaltate, incidenti a cantiere aperto. E, se le segnalazioni dei cittadini continueranno con questo ritmo, c’è da scommettere che uscirà fuori tanto altro ancora.

Condividi questo articolo