Traffico in tilt ieri pomeriggio sulla SS690, due mezzi pesanti causano coda chilometrica

Alfio Di Battista
Alfio Di Battista
3 Minuti di lettura

Nel giro di 4 ore due incidenti in tre chilometri di strada. Un bilico si incendia e un articolato che trasportava un escavatore si “incastra” in galleria

Capistrello – giornata di passione sulla SS690 ieri, a partire dalla tarda mattinata, quando un mezzo pesante che trasportava un escavatore, nell’entrare in galleria Giorgia, subito dopo lo svincolo di Capistrello, in direzione Sora, ha letteralmente sradicato dalla calotta del tunnel, un paio di pesantissimi ventilatori lunghi quattro metri per un metro di diametro e un tratto importante della linea di alimentazione delle luci. Un terzo ventilatore è rimasto appeso in maniera precaria, ed è stato rimosso nella notte.

L’incidente, che fortunatamente ha riguardato solo danni alle cose, ha provocato la chiusura dell’arteria con la deviazione del traffico nell’abitato di Capistrello, lungo la strada regionale 82 con rientro nella SS690 a Civitella Roveto.

Il rapido intervento degli uomini dell’Anas ha evitato l’imbottigliamento del flusso veicolare all’interno della galleria, ma la vicenda non si è chiusa lì, perché nel primo pomeriggio, mentre ancora i tecnici Anas, coadiuvati dai Carabinieri e dalla polizia locale di Capistrello e Civitella Roveto, erano intenti a regolare il traffico, un altro mezzo pesante ha preso fuoco. L’intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato il peggio.

Il bilico articolato incendiato, è rimasto fermo sulla corsia in direzione sud, fra la galleria del Salviano e il distributore Shell, sempre nel territorio comunale di Capistrello. La circostanza ha reso necessario il deflusso dei veicoli a fasi alterne nelle due direzioni.

Ciò ha allungato ulteriormente la coda, che a un certo punto, verso le 18, era diventata un serpente di lamiera che partiva dallo svincolo di Capistrello e arrivava fino all’inizio della doppia corsia, sul versante di Avezzano. Il lavoro dei tecnici Anas è proseguito nella notte per consentire il regolare ripristino della circolazione già dalle prime ore della mattina di oggi.       

Qualche furbetto frettoloso imbocca contromano la rampa di accesso sulla SS690 per evitare la coda
Capistrello: chiusa la rampa di accesso alla SS690 in direzione Sora
Svincolo di Capistrello SS690
Uno dei ventilatori danneggiato all’interno della galleria Giorgia, rimasto appeso in condizioni precarie. (Foto fornita da un funzionario ANAS)
Condividi questo articolo